La Beata Caterina Cittadini e la sorella Giuditta ci testimoniano, con il loro esempio di vita, la scelta di fidarsi di Dio; ci interpellano con la loro fede capace di toccare la mano di Dio e di lasciarsi sempre condurre da Lui nelle vicende quotidiane gioiose e sofferte. Camminiamo insieme verso la Pasqua, vivendo del Signore Gesù, là dove siamo chiamati a testimoniare la bellezza del Vangelo, la forza di una fede pronta a chinarsi per servire i fratelli e così... vedere l'Amore.
Insieme ringraziamo con tutta la Chiesa e con il mondo intero Papa Benedetto XVI per il suo sapiente, umile e prezioso servizio e preghiamo per lui e per il cammino che attende tutta la comunità dei credenti." /> La Beata Caterina Cittadini e la sorella Giuditta ci testimoniano, con il loro esempio di vita, la scelta di fidarsi di Dio; ci interpellano con la loro fede capace di toccare la mano di Dio e di lasciarsi sempre condurre da Lui nelle vicende quotidiane gioiose e sofferte. Camminiamo insieme verso la Pasqua, vivendo del Signore Gesù, là dove siamo chiamati a testimoniare la bellezza del Vangelo, la forza di una fede pronta a chinarsi per servire i fratelli e così... vedere l'Amore.
Insieme ringraziamo con tutta la Chiesa e con il mondo intero Papa Benedetto XVI per il suo sapiente, umile e prezioso servizio e preghiamo per lui e per il cammino che attende tutta la comunità dei credenti.Portale informativo a carattere religioso dedicato a Sant'Angela e Sant'Orsola - Centro studi internazionali">
18 luglio 2019 - 13:59     Stampa    Italiano English Francais

www.angelamerici.it

«« torna / back / précédent


Orsoline di S. Girolamo - Somasca
Un pensiero per noi e per Papa Benedetto XVI
madre Maria Saccomandi

Credere non è altro che, nell'oscurità del mondo, toccare la mano di Dio e così, nel silenzio, ascoltare la Parola, vedere l'Amore (Benedetto XVI - 23.02.2013).
"Viviamo la nostra spiritualità apostolica come ascesi quotidiana, affrontando difficoltà e sofferenze alla luce del mistero pasquale, con la serenità e la fiducia di chi pone in Dio la sua speranza, nella certezza che quanto più si vive di Cristo, tanto meglio lo si può servire negli altri" (Regola di vita - Costituzioni n. 21).
La Beata Caterina Cittadini e la sorella Giuditta ci testimoniano, con il loro esempio di vita, la scelta di fidarsi di Dio; ci interpellano con la loro fede capace di toccare la mano di Dio e di lasciarsi sempre condurre da Lui nelle vicende quotidiane gioiose e sofferte. Camminiamo insieme verso la Pasqua, vivendo del Signore Gesù, là dove siamo chiamati a testimoniare la bellezza del Vangelo, la forza di una fede pronta a chinarsi per servire i fratelli e così... vedere l'Amore.
Insieme ringraziamo con tutta la Chiesa e con il mondo intero Papa Benedetto XVI per il suo sapiente, umile e prezioso servizio e preghiamo per lui e per il cammino che attende tutta la comunità dei credenti.


Fotografia

 

Preghiamo

Trinità Santissima, mistero di comunione, dono d'amore,
accompagna e custodisci la Chiesa su vie di santità e di unità.
Sostieni il Papa Benedetto XVI
nella sua veglia orante e sapiente sulla Chiesa;
ricolmalo dei tuoi santi doni
per il generoso e umile servizio svolto in fedeltà alla tua chiamata.
Manda la pienezza del tuo Spirito
a illuminare la mente e il cuore di tutti i credenti
e in particolare di chi ha la responsabilità
di scegliere la nuova guida della Chiesa.

Maria, Madre della Chiesa,
fa' sentire fortemente la tua presenza materna
in questo momento di turbamento e di attesa.
A te, discepola fedele,
affidiamo il cammino di tutta la Chiesa,
perché, in attento ascolto della Parola,
comprenda e compia con coraggio
quanto il Signore indicherà.
Amen!

27 febbraio 2013



Italiano


Translate this page