23 febbraio 2024 - 07:57     Stampa    Italiano English Francais

www.angelamerici.it

«« torna / back / précédent


Sulle orme di santa Angela
27 gennaio 2015 - Pellegrinaggio a piedi Capriolo-Brescia

"Esperienza indimenticabile umana e spirituale" è il leitmotiv che ricorre nelle espressioni raccolte, a caldo, tra i partecipanti alla seconda edizione del Pellegrinaggio a piedi Capriolo-Brescia (Km.32) organizzato da alcuni Amici di S. Angela guidati dal Curato di Capriolo don Nicola. Eccone alcune:


Fotografia

 

➢ Buongiorno carissimi, penso di avere l’acido lattico anche nelle unghie dei piedi, ma se penso a quante preghiere abbiamo detto e pregato nell’intimo del nostro cuore,e a quante persone beneficeranno di cio’, il cuore vola alto e i dolori sono come medaglie al valore....
➢ Qualche piccolo dolore che mi ricorda ogni piccolo passo che è servito x raggiungere la meta...piccoli gesti e piccole scelte x raggiungere grandi risultati…
➢ … tanta stanchezza, ma … la voglia di condividere con altri … fa passare tutto....
➢ Le gambe sono un po’ indolenzite ma la gioia compensa ampiamente.
➢ … siete stati tutti ottimi compagni di viaggio! Una giornata indimenticabile!
➢ Grazie a tutti i pellegrini per la compagnia e i bei momenti di comunione e di condivisione.
➢ Un grazie a S. Angela che mi ha sostenuto nello spirito, e grazie a voi tutti compagni di viaggio che mi avete sostenuto nel morale e … nel fisico!
➢ Fare un pezzo di strada insieme, è condividere emozioni che ci uniranno per sempre.
➢ Oggi, mentre camminavo dietro a voi, mi son venute in mente le parole di Dante Alighieri: “fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza” e ho pensato: non siamo stati fatti solo per seguire le vie di questo mondo, ma per camminare insieme verso un unico obiettivo che è l’amore di Cristo.
Sant Angela ci ricorda che quando si ha fisso nel cuore l’amore di Cristo non c’è nessuna fatica che non si può sopportare .
Perciò se stasera avremo i piedi e le braccia stanche potremo andare contenti a letto pensando al bene che oggi ci siamo fatti e abbiamo fatto. Perché l’amore e’ una cassa di risonanza e di sicuro qualcuno adesso riceverà il bene di oggi .
Grazie a tutti per essere stati dei buoni amici di cammino.
Grazie a Serafino che ci ha uniti nel nome di Sant Angela.
Grazie a Don Nicola per averci sempre ricordato che solo con la preghiera noi entriamo in contatto con Dio.





 

| 19 febbraio 2015 | Italiano