20 settembre 2020 - 09:20     Stampa    Italiano English Francais

www.angelamerici.it

«« torna / back / précédent


Sulle orme di santa Angela
Pellegrini anche da Capriolo a Brescia il giorno della festa di S. Angela

Un caro saluto per comunicare e condividere quanto raccolto tra i partecipanti al Pellegrinaggio a piedi Capriolo- Brescia Santuario di S. Angela Merici il 27 gennaio 2016.


Fotografia

 

Non vi nascondo la gioiosa commozione che ho provato nell’ordinare i messaggi ricevuti.
Sono felice di constatare che nella vigna del Signore, almeno per un giorno, abbiamo avuto qualche contadino in più grazie a Sant’Angela e a Loredana, l’animatrice spirituale del nostro pellegrinaggio, che ha fatto di ciascuno di noi un “viator orandi” capace di produrre frutti.
Ora lasciamo spazio allo Spirito Santo nella fiducia che questi frutti possano diventare a loro volta virgulti fecondi. Vi ringrazio per le preghiere, il sostegno e il reciproco supporto dimostrato. Un abbraccio, Serafino
Ecco i messaggi:
- Un cammino insieme nella preghiera, nel conoscere i compagni di viaggio, nell’ incoraggiarsi a vicenda. Grazie a tutti per la serena e sentita giornata.
- Il mio cuore si è riempito di gioia, sono riuscito a portare un mio pensiero a S. ANGELA la fatica non è mancata ma la mia felicità ora è maggiore grazie S. ANGELA!
- Percorrere un pezzo di strada con gli amici.... fra fatica, umiltà, e la ricerca del bello, mi ha dato proprio la Gioia di pregare e condividere il “nostro cammino verso Gesù” ... guidati anche dallo spirito di S. Angela.
- È stato un cammino pieno di emozioni e gioia, ho dato importanza alle persone che camminavano con me e ho portato il mio sogno nel cuore.... grazie a tutti!
- Il mio sogno ora lo custodisce sant'Angela e prego con lei per tutti i pellegrini e le loro famiglie.
- Affrontare un cammino così lungo è sempre molto impegnativo, ma se lo affronti con altre persone che all’inizio puoi anche non conoscere ma hai tutto il tempo per farlo, è davvero appagante, durante il tragitto si prega, si parla, si pensa...come nella vita. Grazie a tutti.
- Una giornata stupenda indimenticabile, ho portato il mio sogno, ho pregato per un compagno di viaggio... che dire? ... GRAZIE a tutti ed un GRAZIE particolare a chi mi è stato accanto quando ne ho avuto bisogno!!!!
- Piccoli passi per coprire un lungo cammino...piccoli gesti per ottenere grandi risultati...un po’ di sofferenza per comprendere chi soffre ogni giorno...
- Bello, faticoso .... sorprendente.
- Abbiamo camminato passo dopo passo con fatica, gioia, dolore e simpatia... ma metro per metro il traguardo del portare i nostri sogni a S. Angela è arrivato.
- Abbiamo condiviso una Bella giornata un pezzo di strada un Sogno e tante emozioni che ci uniranno per sempre. Grazie a tutti
- Grazie a tutti per la bella giornata. Il pellegrinaggio è sempre occasione di riflessione, condivisione, gioia e un momento per evadere dal quotidiano. Grazie agli organizzatori.
- È stato bello camminare, pregare e condividere le sensazioni con gli amici di ieri e con quelli di oggi, uniti per la strada verso Sant’Angela.
- È stato un cammino lungo ma indimenticabile… ho pregato e portato il mio sogno...grazie a tutti per questa meravigliosa esperienza!
- Grazie a tutti voi pellegrini con me in questa giornata indimenticabile che mi resterà sempre nel cuore… sacrificarsi per questa esperienza lo consiglierei a tanti e ciò che porto con me vale la fatica. Grazie a chi ha saputo organizzare tutto e a chi mi ha supportato e accompagnato!
- Porterò nel cuore per sempre questa esperienza indimenticabile. Un cammino lungo e faticoso ma con dei compagni di viaggio che mi hanno sopportato e supportato. Per me è stata un’occasione importante di riflessione.
- Quando si fa fatica e sentiamo di non essere soli...allora ci rendiamo conto che si può guardare avanti e persino gioire...buona giornata amici!
- Un ringraziamento a coloro che hanno organizzato questo pellegrinaggio, in particolare a Loredana e Serafino. Ma ancora un più grosso grazie ad ognuno dei partecipanti che ha reso questa giornata una bellissima esperienza di condivisione, e ha consentito a ciascuno di raggiungere la propria meta supportandoci l’un l’altro per andare oltre la propria fatica...
Bravissimi e grazie a tutti.
- L’intento di Serafino e il mio (Loredana) era quello di farvi passare una giornata particolare e ricca di esperienze. Una giornata nel nome di Sant’Angela ma anche nel nome di quella sana amicizia che Dio vuole che ci sia tra noi. Prendersi cura l’uno dell’ altro è un compito da veri cristiani e oserei dire da persone civili. Grazie a voi per la condivisione del vostro vissuto e se siamo riusciti a fare qualcosa di buono è grazie alla forza della preghiera e alla collaborazione di tutti.



Le foto mostrano i punti salienti del percorso.
Dopo aver condiviso la preghiera di Lodi con le Suore Orsoline e sostato nel loro refettorio per una rapida prima colazione, ci siamo intrattenuti nel cortile del Convento per una sosta di preghiera comunitaria. Albeggiava quando abbiamo iniziato il cammino in direzione Adro per una rapida sosta al Santuario della Madonna della Neve e un secondo tempo di preghiera comunitaria nel parco adiacente. Ripreso il cammino, sgranando ciascuno il proprio rosario, abbiamo attraversato la campagna della Franciacorta diretti a Paderno, con una terza sosta per un momento comunitario di preghiera guidata. Ripresa la marcia in direzione Castegnato, passando davanti a una Santella di Maria Ausiliatrice, ciascuno l’ha omaggiata con qualche Ave … poi finalmente dopo aver nutrito abbondantemente lo spirito, l’Oratorio di S. Filippo ci attendeva per dar ristoro anche al nostro corpo con un pasto frugale e una pausa di riposo. Ripreso il cammino, rosario alla mano, la meta si avvicinava ad ogni passo che tuttavia cominciava a far sentire il suo peso… finché all’apparire dell’emblematico monumento a Garibaldi, segno di vittoria anche per noi sulle nostre fatiche, la gioia incontenibile della riuscita dell’impresa ci ha contagiati ed è esplosa! Ancora qualche via bresciana da percorrere… poi una doccia ristoratrice e l’accoglienza di Casa S. Angela per rigenerare le nostre forze prima di partecipare alla Concelebrazione liturgica in Santuario in onore di S. Angela, presieduta da Mons. Olmi, Vescovo emerito di Brescia. Tra i concelebranti anche il nostro curato novello don Marco M
Prima di concludere questa intensa giornata, una foto ricordo e un saluto orante a S. Angela e… tutti insieme “appassionatamente” in pullman, braccialetto ricordo al polso, per far felicemente ritorno a casa.

30 marzo 2016



Italiano


Translate this page