15 dicembre 2019 - 09:02     Stampa    Italiano English Francais

www.angelamerici.it

«« torna / back / précédent


Conferenza Italiana Mericiana (Cim)
Sulle orme di sant'Angela

Ci siamo incontrate nella condivisione del cammino stando insieme con allegrezza nello spirito di Sant’Angela


Fotografia
 
Fotografia
 
Fotografia

 

Sabato 19 ottobre, in una brumosa giornata autunnale rischiarata però dall’entusiasmo dei partecipanti, si è svolto il settimo cammino sulle orme di sant’Angela, al quale hanno partecipato, oltre al consueto gruppo dei pellegrini, guidato dall’infaticabile Matteo, anche un piccolo gruppo di giovani Orsoline in formazione accompagnate dalle loro responsabili.
Il percorso si è snodato nel meraviglioso entroterra gardesano sulle colline fra Salò e Desenzano e ci ha permesso di ripercorre i passi della vocazione di Sant’Angela, ritornata a Desenzano dopo il soggiorno salodiano, per comprendere meglio ciò che il Signore voleva da lei.
L’esperienza si è rivelata entusiasmante per la cordiale accoglienza riservataci dal gruppo degli amici di Sant’Angela e perché, anche se provenienti da diverse famiglie Orsoline, da diverse esperienze e addirittura da diversi paesi del mondo, ci siamo sentite veramente sorelle in cammino dietro l’unica madre e abbiamo condiviso una bellissima esperienza di Chiesa, insieme a tutti i fratelli che formano il popolo di Dio.
Il pellegrinaggio è stato preceduto, nella serata di venerdì, da una ricca e interessante conversazione del Professor Giampietro Belotti, che ci ha parlato del valore del pellegrinaggio nell’esperienza spirituale di Sant’Angela che, attraverso i diversi pellegrinaggi compiuti nella sua vita, ha ritrovato se stessa e ha fatto chiarezza sulla sua vocazione.
La giornata di cammino si è conclusa con la Santa Messa nella chiesa di Sant’Angela alle Grezze, durante la quale abbiamo ringraziato il Signore per i bei momenti ma anche per il sostegno ricevuto nei momenti di difficoltà dovuti alla fatica (che per molte di noi non abituate a tate attività fisica, non sono stati pochi!). La fatica del cammino è stata però ampiamente ripagata dalla bellezza delle relazioni che abbiamo intrecciato e dalla gioia di “sentirci unite insieme tutte di un solo cuore e di un solo volere”.
Siamo pronte ad intraprendere altre imprese gloriose simili a questa, stimolate anche dai racconti dei pellegrini ormai veterani e proiettati verso mete ambiziose come il Sacro Monte di Varallo!
Un ringraziamento speciale va a Matteo, a tutti gli amici di Sant’Angela che ci hanno accolto e incoraggiato nei momenti di fatica. A Giusy, che ha proposto l’iniziativa durante le riunioni della CIM, ha tenuto i contatti con il gruppo e ha sostenuto la bontà di questa iniziativa, la nostra affettuosa gratitudine per averci permesso di vivere questa giornata che resterà nei nostri cuori.

NB: Si accede alle immagini del fotoalbum, facendo scorrere orizzontalmente i pannelli.

26 ottobre 2019


link Link: Fotoalbum del cammino




 

Italiano


Translate this page