menu S.Angela Merici Figure di Santità Bibliografia Orsoline nel mondo

 Italiano English Francais Empty
www.angelamerici.it

 


Translate this page with Google
 


Notizie
















Orsoline Figlie di Maria Immacolata - Verona
Suore Orsoline Figlie di Maria Immacolata - Verona

Storia delle suore Orsoline FMI di Verona
Entra nella notizia per l'approfondimento


Fotografia Logo
 
Fotografia
 
Fotografia

 

Casa Generalizia
Suore Orsoline F.M.I.
Via Muro Padri, 24
37129 Verona (Italy)
Tel. 045/8006833
segregen@orsolineverona.it
http://www.orsolineverona.it

Casa Regionale
Suore Orsoline F.M.I.
Via Muro Padri, 24
37129 Verona (Italy)
Tel. 045/8000079
segreg@orsolinefmi.it
http://www.orsolinefmi.it

Storia
La fondazione risale all’anno 1856 e si colloca nel contesto dell’azione pastorale di un sacerdote, don Zefirino Agostini, Parroco dei SS. Nazaro e Celso di Verona.
Venuto a conoscere la figura e la spiritualità di Angela Merici (Desenzano 1474 – Brescia 1540), attraverso un gruppo di Orsoline a Salò, ne rimase così colpito e ammirato che presentò questa Santa, la sua figura e la sua spiritualità, come modello di donna, tanto alle giovani dell’Oratorio Mariano, quanto alle Madri Cristiane.
Tre giovani dell’“Oratorio Mariano”, entusiasmate dalla personalità di Angela, chiesero al loro parroco, di poter anch’esse «fare qualcosa» per le ragazze in difficoltà che vivevano nella parrocchia dei Santi Nazario e Celso.
Dopo aver fatto notare alcune difficoltà, legate soprattutto alla mancanza di un ambiente appropriato e ai problemi economici, di fronte all’insistenza delle tre giovani, diede il suo consenso e il giorno 2 novembre del 1856 inizio la “Scuola di carità”.
Preoccupato di avere l’approvazione del Vescovo, elaborò un piccolo Regolamento che fu approvato da Mons. Benedetto de Riccabona il 23 ottobre 1856.
Il 1° novembre 1856 iniziò la “Pia Unione delle Sorelle Devote di S. Angela Merici”. Le sorelle vivevano nella loro famiglia e si dedicavano alle tre “opere” specifiche di allora:
“1° L’Istruzione scolastica delle povere fanciulle della Parrocchia.
2° La sorveglianza delle stesse nei giorni festivi al tempo dell’Oratorio Mariano, della Dottrina Cristiana e del divertimento vespertino.
3° L’assistenza gratuita alle Inferme della Parrocchia”.
Nel 1860, alcune di loro vivono già in comunità: sono le “Sorelle Interne Devote di S. Angela Merici”, per le quali don Agostini scrive un breve Regolamento che ha lo scopo di favorire una vita il più possibile conforme, sia pure in un contesto storico ed ecclesiale diverso, “allo spirito delle Orsoline” fondate da S. Angela.
Il 21 giugno 1869 la Pia Istituzione venne riconosciuta dal Vescovo di Verona, Mons. Luigi di Canossa, come “Istituto Orsoline Figlie di Maria Immacolata” e questo rimase il nome ufficiale della Congregazione.
Le sorelle «interne» ed «esterne» lavorarono insieme fino al 18 maggio 1902. Era il giorno di Pentecoste quando le sorelle «esterne» si separarono dalle “interne”, che avevano abbracciato una vita in cui la dimensione comunitaria era molto importante anche per la vita apostolica.

Oggi
La Congregazione delle Orsoline FMI considera S. Angela come “madre e maestra”, e questo dà alla sequela di Cristo, a cui ogni battezzato è chiamato, una impronta specifica.
L’Orsolina FMI segue Cristo contemplato e amato come l’espressione della tenerezza materna di Dio, dell’Amore misericordioso del Padre.
Per questo, con cuore di madre, attenta a generare e far crescere la vita, si dedica con generosità, a tutto ciò che, secondo i tempi e i luoghi, la pone a contatto con la gioventù, specialmente femminile, in particolare più bisognosa.
L’Istituto delle Orsoline FMI è presente in Italia, in Madagascar, in America Latina, in Africa. Ogni apertura ha l’impronta della gratitudine per le grazie ricevute dal Signore e l’attenzione alle diverse realtà sociali ed ecclesiali. È stato così per la prima apertura “Ad gentes”, in Madagascar, quando la Congregazione celebrava il 1° centenario di fondazione; in Svizzera nel 1964, con le famiglie degli immigrati italiani; in Uruguay nel 1965 quando, subito dopo il Concilio Vaticano II, si apriva l’orizzonte della comunione tra Chiese locali e lo scambio di forze religiose dedite all’evangelizzazione; e così via, per il Brasile nel 1979, il Paraguay e il Burkina Faso (Africa) nel 1992, il Perù nel 2001, il Benin nel 2002, fino al Cile e al Togo nel 2006, nel contesto celebrativo del 150° di Fondazione della Congregazione.
Il 25 ottobre 1998, la Congregazione ha vissuto, con gioia e desiderio di rinnovata fedeltà, la beatificazione del Fondatore, don Zefirino Agostini.
“Gli Apostoli hanno ricevuto la missione di evangelizzare tutto il mondo, voi, come Orsoline, avete la missione di fare tutto il bene possibile”. (Don Zefirino Agostini)

1 gennaio 2010


link Link: www.orsolineverona.it
link Link: www.orsolinefmi.it
link Link: La diffusione del carisma nel mondo
link Link: La diffusione in Italia
link Link: Profilo storico biografico di don Zefirino Agostini


allegato
Storia delle Orsoline FMI di Verona




 

Italiano